Total Hack Cheat
Benvenuto/a su Total hack Cheat....
non aspettate altro tempo Registratevi!!

Trucchi Windows parte 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Trucchi Windows parte 2

Messaggio Da RaYoZ il Mer Ago 18, 2010 3:23 pm

71
[WindowsXP] L'ibernazione di XP L'ibernazione è una ottima funzione di Windows XP che è "nascosta" nel dialog box dello shutdown. La sospensione memorizza su disco un'immagine del desktop con tutti i file e i documenti aperti, e poi toglie corrente al computer, cioè lo spegne.
Quando si riaccende la macchina, i file e i documenti vengono riaperti sul desktop esattamente come li si era lasciati in precedenza. Per un computer portatile, la sospensione può contribuire a far durare più a lungo le batterie.
Lo standby invece, riduce il consumo di corrente del computer togliendo la corrente ai componenti hardware che non sono stati usati per un certo periodo. Lo standby può togliere la corrente alle periferiche, al monitor, o perfino al disco rigido, ma mantenere l'alimentazione della memoria del computer così che il lavoro non vada perso.
Se si ha abilitata la funzione in questione si potrà agire in questo modo:
Per mettere manualmente il pc in ibernazione: Fare Click su Start , e cliccare su Spegni computer.
Premere contemporaneamente il tasto Shift.
Questo farà si che il primo bottone alla sinistra cambierà da "Stand By" a "Iberna" o "Sospendi"
Fare click su il bottone Iberna o Sospendi.
Per abilitare questa funzione sul computer fare in questo modo: Bisogna innanzitutto loggarsi come Amministratore o un membro degli Amministratori o ancora come Power Users group. Se il computer è connesso a una rete, i settaggi delle politiche della rete possono evitare questa procedura. Cliccare su Start - Pannello di controllo - (Prestazioni e manutenzione ) - Opzioni Risparmio energia. Scegliere qui il Tab Sospensione e attivare l'opzione
Se l'etichetta Sospensione non è disponibile, vuol dire che il computer (scheda madre) non permette di usare questa funzione. A volte (caso raro) può anche capitare che un computer sembri accettare la sospensione perché presenta la scheda Sospensione, ma poi, quando la si attiva e la si verifica, ci si accorge che in realtà non funziona e che, magari, il computer resta bloccato. In questo caso dopo averla disattivata, ci si dovrà ricordare di questa anomalia e non attivarla più.

72
[WindowsXP] Richiamare una cartella con una combinazione di tasti
Se si possiedono delle cartelle a cui accediamo di frequente questo trucco potrebbe venirci utile. In questo modo avremo la possibilità di aprire la nostra cartella ovunque ci troviamo sul nostro computer.
Selezioniamo la cartella in questione da Esplora Risorse. Creiamo un collegamento e mettiamolo sul desktop (per crearlo andare su File - Nuovo - Collegamento. Dopo spostarlo sul desktop)
Usiamo il tasto destro del mouse sul nuovo collegamento e scegliamo Propietà. Nelle proprietà cliccare sul Tab "Tasti di scelta Rapida" e inserire qui la combinazione di tasti che useremo in futuro per richiamarla.
Può essere comodo usare la combinazione dei Control-Shift (CTRL+ALT+M o CTRL+SHIFT+M per esempio per la cartella "My music") e dare OK.
Da adesso ogni volta che si premerà la combinazione specificata, la nostra cartella sarà aperta. Questo trucco puo' essere applicato a collegamenti a cartelle, programmi e testi posizionati sul desktop.

73
[Windows98] Inserire delle spie sul nostro PC
Basta sfruttare un paio di comandi batch per crearci un piccolo log delle connessioni attive sul nostro computer durante la connessione a internet. Aprite il Blocco Note e copiate il codice successivo :
@echo off
echo.
echo.
echo.
echo E Y E S O P E N
echo.
echo.
echo Questo programma crea una file di testo
echo di nome net1.txt contenente la lista
echo delle porte attive sul vostro pc
echo premere ctrl+c per uscire dal programma in caso di blocco
echo.
echo.
pause
cls move net3.txt net4.txt
move net2.txt net3.txt
move net1.txt net2.txt rem > net1.txt
cls

netstat -a >net1.txt
cls
echo.
echo.
echo.
echo Operazione completata
echo.
echo.
pause dir.txt >registro.txt
cls

Adesso salvate il file con estensione bat, tipo eyesopen.bat e salvate il tutto in una cartella che chiamerete Batch (va bene anche un altro nome), adesso cliccate su eyesopen.bat fino a quando si saranno creati i file:
- net1.txt
- net2.txt
- net3.txt
- net4.txt
- registro.txt
(ricordatevi che tra una stringa ed un'altra non ci deve essere spazio)
poi appena vi collegate a internet cliccateci su e date un occhiata al file net1.txt, li ci sarà la lista delle porte attive sul vostro pc. Gli altri file non sono altro che una copia dei c

TRUCCHI PER WINDOWS - Parte 2

73
[Windows98] Inserire delle spie sul nostro PC
Basta sfruttare un paio di comandi batch per crearci un piccolo log delle connessioni attive sul nostro computer durante la connessione a internet. Aprite il Blocco Note e copiate il codice successivo :
@echo off
echo.
echo.
echo.
echo E Y E S O P E N
echo.
echo.
echo Questo programma crea una file di testo
echo di nome net1.txt contenente la lista
echo delle porte attive sul vostro pc
echo premere ctrl+c per uscire dal programma in caso di blocco
echo.
echo.
pause
cls move net3.txt net4.txt
move net2.txt net3.txt
move net1.txt net2.txt rem > net1.txt
cls

netstat -a >net1.txt
cls
echo.
echo.
echo.
echo Operazione completata
echo.
echo.
pause dir.txt >registro.txt
cls

Adesso salvate il file con estensione bat, tipo eyesopen.bat e salvate il tutto in una cartella che chiamerete Batch (va bene anche un altro nome), adesso cliccate su eyesopen.bat fino a quando si saranno creati i file:
- net1.txt
- net2.txt
- net3.txt
- net4.txt
- registro.txt
(ricordatevi che tra una stringa ed un'altra non ci deve essere spazio)
poi appena vi collegate a internet cliccateci su e date un occhiata al file net1.txt, li ci sarà la lista delle porte attive sul vostro pc. Gli altri file non sono altro che una copia dei controlli precedenti, così da avere un quadro chiaro della situazione, net1.txt corrisponde alla connessione attuale, mentre net2.txt si riferisce al controllo precedente e così via. Il file registro.txt invece contiene un elenco dei file con la loro data di creazione così da avere una visione più chiara dei logs. Questo piccolo programma batch vi consentirà di studiare meglio la situazione del vostro pc e di scoprire eventuali falle di sicurezza.

74
Windows XP -
Come attivare il Servizio FAX
In Windows XP, Microsoft ha finalmente deciso di fornire nuovamente l'utilissimo software per la ricezione e l'invio di FAX (il programma era presente in alcune vers. di Win98). Il programma però, non viene installato di default, quindi dobbiamo agire manualmente per la sua attivazione.
- Andate in "Pannello di Controllo";
- Fate doppio click sull'icona "Installazione Applicazioni";
- quindi fate click su "Installazione componenti di Windows" e (dopo qualche secondo) selezionate dall'elenco: "Servizi Fax".
- Confermate il tutto.
..Rispondete alle richieste per la configurazione ...e avrete a disposizione un buon programma per la gestione dei Fax; semplice e abbastanza completo.

75
Windows XP -
Disabilitare le richieste di "Segnalazione degli Errori a Microsoft"...
In Windows XP è stata introdotta una nuova funzionalità chiamata Segnalazione degli Errori. Questa nuova (e seccante!) funzione, dovrebbe contribuire a fornire ai programmatori Microsoft, informazioni utili per migliorare il sistema operativo.
Sarà utile... ma per l'utente resta comunque una perdita di tempo. Vediamo come Disattivare questa funzione:
- Andate in "Pannello di Controllo";
- Fate doppio click sull'icona "Sistema";
- quindi portatevi sulla finestra "Avanzate" e fate click sul pulsante "Segnalazione Errori";
- Si aprirà una piccola finestra; non vi resta che mettere il segno di spunta su "Disabilita Segnalazione Errori" e confermare.
Finalmente! Non avrete più le fastidiose finestre con la richiesta di Segnalazione Errore...
NB. Disabilitare Windows Update..
..Allo stesso modo potrete disabilitare anche l'aggiornamento automatico di Windows:
- Sempre da "Proprietà del Sistema"
- Portatevi sulla finestra "Aggiornamenti Automatici" e selezionate la voce "Disattiva l'aggiornamento automatico...", confermate il tutto.

76
[Windows 98/ME] Comprimere il registro e...-
In windows 98/ME è possibile ridurre automaticamente le dimensione del registro di sistema e fare in modo che il suo caricamento risulti più rapido.
Per attivare questa funzione aprire il file Scanreg.ini che si trova nella cartella Windows e porre il valore 1 alla voce Optimize. Attiviamo così una funzione che verifica i record non utilizzati e quando il loro spazio raggiunge i 500 kb Windows comprimerà automaticamente il Registry.
Vi ricordo che il Registro di Sistema è delicato, quindi fate attenzione.

77
[Windows] Deframmentare il file di scambio Normalmente Windows non ottimizza il file di scambio swap. Per ottimizzare questi dati seguire le seguenti istruzioni:
1- chiudere tutte le applicazioni
2-andare nel pannello di controllo aprire Sistema, cliccare sulla scheda prestazioni e cliccare su Memoria virtuale. Qui attivare l'opzione "impostazione manuale della memoria" e selezionare "Disattiva memoria virtuale"
3-procedere ora con la deframmentazione che ottimizzerà anche il file swap.
4-riattivare, poi, la memoria virtuale.

78
[Windows Registro di Sistema] Come impedire il salvataggio delle password
Spesso navigando in Internet Explorer ci viene richiesto se vogliamo salvare la user e password, per evitare di doverla ridigitare, tutte queste informazioni vengono salvate automaticamente. E' chiaro che poi tutti possono accedere ai vostri dati se per caso utilizzassero il vostro PC.
Tra le varie soluzioni proposte (oltre a disabilitare la funzione citata), c'è quella di agire direttamente sul Registro di Sistema per evitare di salvare le password. Aprite quindi il Registro di Sistema (Start-Esegui-Regedit) e cercate la seguente chiave:
HKEY_CURRENT_USER/Software/Microsoft/Windows
/CurrentVersion/Internet Settings
Adesso posizionatevi nel pannello di destra e cliccate due volte sul valore DisablePasswordCaching (se non c'è questo valore, createlo dal menu Modifica-Nuovo-ValoreDword. Impostate adesso il valore su 1 e riavviate il PC.

79
Windows - Eliminare definitivamente l'avvio automatico di Windows Messenger
Con le ultime versioni di Internet Explorer e con Windows XP, Microsoft ha pensato "bene" di aggiungere Windows Messenger come strumento di default, integrandolo in particolar modo con XP per consentire (dicono loro!) il servizio di assistenza remota Microsoft.
Microsoft ha pensato addirittura di dare a Messenger la possibilità di avviarsi in tre modi diversi:
1. Internet Explorer;
2. Outlook Express.
3. Avvio di Windows XP;
In pratica, sfruttando uno dei tre processi di avvio, il software si avvia in modo automatico "Senza chiedere nessuna autorizzazione"!!!
Vi sembra giusto??
Vedremo di seguito una procedura infallibile per eliminare l'avvio del Messenger da ogni singolo software.
(NB. E' importante seguire la sequenza così come riportata)

>> Rimuovere Messenger da Internet Explorer
- Avviate REGEDIT (da Start->Esegui);
- Portatevi sulla seguente chiave di registro:
[HKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoftInternet Explorer Extensions{xxxxnnnn-xnnn-nnxn-xxnx-nnxnnxnnnnnn}]
(la stringa esadecimale varia da sistema in sistema)
- Selezionate la chiave col tasto destro del mouse e dal menu scegliete "Rinomina";
- Anteponete il simbolo meno ("-") al nome della chiave;
...la chiave assumerà per es. il seguente valore:
"-{xxxxnnnn-xnnn-nnxn-xxnx-nnxnnxnnnnnn}".
..Fatto!!

Passiamo ora ad Outlook Express...
>> Rimuovere Messenger da Outlook Express
- Sempre da REGEDIT:
- Portatevi sulla seguente chiave di registro:
[HKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoft
Outlook Express]
- Create un Nuovo => Valore DWORD, denominandolo come segue:
Hide Messenger
- Assegnategli il valore "2" (ovviamente senza le virgole).
- Chiudete REGEDIT.
..Fatto!!

Passiamo ora a Windows XP...
>> Rimuovere Messenger dall'avvio di Windows XP
- Avviate MSCONFIG (da Start->Esegui);
- Portatevi sulla cartella "Servizi" e togliete la spunta da "Messenger";
- Portatevi quindi sulla cartella "Avvio" e togliete la spunta da "msmsgs";
- Riavviate Windows.
...Fatto!!

Dopo l'avvio, noterete con piacere che Messenger non sarà più caricato, risparmiando anche un po' di preziose risorse.

80
Office 2000/XP - Eliminare definitivamente il fastidioso Assistente "Clippy"...
A partire dalla versione Office97, Microsoft ha deciso di mettere a disposizione degli utenti il "simpatico" (si fa per dire) "Clippy", l'assistente di Office, con l'intendo di guidare i meno esperti in modo divertente.
Le prime volte, risulta sicuramente piacevole ....ma dopo un po' di tempo diventa un vero e proprio incubo!! Che spunta fuori quando meno te l'aspetti e ci distrae (non poco) dal nostro lavoro...
Ecco come eliminare l'Assistente di Office dalle nostre giornate lavorative.
Fortunatamente, esiste un modo per eliminare Clippy ..definitivamente.
- Portatevi in "Installazione Applicazioni" (da Pannello di Controllo);
- Selezionate quindi dall'elenco "Microsoft Office";
- Fate click quindi su "Aggiungi/Rimuovi Caratteristiche";
- Scorrete quindi l'elenco fino a "Strumenti di Office=>Assistente di Office";
- Dal menu contestuale, selezionate "Escludi dall'installazione";
- Fate click su "Aggiorna" ...confermate il tutto.
..Fatto!!
Dopo questa operazione, Clippy sarà sparito per sempre dal vostro desktop. Wink

81
Windows XP - Creare un disco di Avvio MS-Dos
Quando il sistema funziona a dovere, non se ne ha mai la necessità...
Ma ogni utente, dovrebbe sempre avere un dischetto di avvio, utilissimo nelle situazioni di emergenza in cui il sistema operativo non funzionasse e si ha la ovvia necessità di accedere ai dati e tentare di ripristinare l'integrità dello stesso.
Per creare un disco di Avvio procuratevi un floppy (in buono stato)...

- Inserite il floppy;
- Dal menu START, portatevi su "Risorse del Computer";
- Quindi fate click con il pulsante destro del mouse sull'icona del "Floppy(ASmile";
- Dal menu contestuale selezionate "Formatta";
- Nella finestra successiva, selezionate la casella "Crea Disco di Avvio MS-Dos";
- Fate click su "Avvia" e aspettate che XP formatti il disco e riversi sullo stesso i file di sistema.

82
Windows XP - Tornare alla versione precedente di un Driver
Ecco una comoda funzione avanzata di XP, che consente di ripristinare l'ultimo driver funzionante per una periferica. Funzione molto utile se, dopo un aggiornamento, la periferica e il sistema non funzionassero correttamente.

- Portatevi su "Pannello di Controllo";
- Quindi su "Strumenti di Amministrazione" e dopo, fate doppio click su "Gestione Computer";
- Nella finestra che apparirà, selezionate dall'elenco di sinistra "Gestione Periferiche";
- Quindi selezionate la periferica dall'elenco di destra e fate click con il pulsante destro sull'icona della stessa;
- Selezionate dal menu contestuale "Proprietà";
- Portatevi ora nella scheda "Driver" e fate click su "Ripristina Driver";
- Seguite le istruzioni del Wizard...

83
Windows XP - Disabilitare l'assistente di ricerca...
Con Windows XP, Microsoft ha un po' calcato la mano nel dare un aspetto più "fumettistico" e ispirato ai personaggi del mondo dei Cartoni Animati.
Ma, secondo il parere di molti, ha decisamente esagerato con il "cagnolino" dell'interfaccia per l'assistente di ricerca, rendendola tra l'altro molto più complessa e meno immediata.
...Di seguito vedremo come far sparire l'assistente di ricerca (il noto "cagnolino", odiato dai più esperti), a favore della classica interfaccia di ricerca (Trova File e Cartelle...) simile a quella di Windows 2000.
Per apportare tale modifica, agiremo sul Registro di WinXP...

- Avviate REGEDIT (da Start=>Esegui);
- Portatevi sulla seguente Chiave di Registro:

HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoftWindows
CurrentVersion
ExplorerCabinetState

- quindi inserite un Nuovo Valore Stringa
(da menù Modifica=>Nuovo=>Valore Stringa);
- nominandolo come segue:
Use Search Asst
(badando bene ad inserire anche gli spazi intermedi)
- fate doppio click sul nuovo valore creato e scrivete nella casella:
no
- non vi resta che chiudere Regedit ...

..Dopo queste modifiche, noterete (finalmente) che l'interfaccia di ricerca e' tornata "quella di una volta", molto più veloce, pratica e funzionale.

84
Windows XP - Velocizzare i PC "meno recenti".
Windows XP, impegna notevoli risorse di sistema, gravando notevolmente sulle performance complessive. Con i nuovissimi Pentium, il più delle volte questo non rappresenta un grosso problema, ma per i computer più "vecchi" e meno veloci, il nuovo sistema Microsoft diventa un tantino Pesante!! Tanto da far tornare al buon vecchio Win98 (o ME) un gran numero di utenti...
Tuttavia, Microsoft ha pensato anche a questo, inserendo una comoda funzione che permette agli utenti che dispongono di PC meno recenti di Velocizzare il sistema, sacrificando qualche ( o tutti) effetto grafico superfluo.

- Portatevi su "Pannello di Controllo"
- quindi fate doppio click su "Sistema"
- portatevi sulla scheda "Avanzate"
- e fate click su "Impostazioni" della scheda "Prestazioni"
- nella finestra successiva avrete modo di scegliere la configurazione a voi più congeniale ...per es.: "Regola in modo da ottenere le Prestazioni migliori"
(oppure potrete "personalizzare" le varie configurazioni grafiche a vs. piacimento)
- confermate il tutto.

85
[WidowsXP] Il visualizzatore di eventi
Utilizzando i registri eventi nel Visualizzatore eventi è possibile ottenere informazioni sui problemi hardware, software e di sistema. È inoltre possibile monitorare gli eventi di protezione di Windows XP. Evidenziando nella parte sinistra della schermata ciò che si vuole controllare (applicazione; Protezione o Sistema) si apre a destra tutto l'elenco degli eventi in ordine di data. Eseguendo un doppio clic sull'icona dell'evento interessato, si apre una schermata con una descrizione dettagliata. In seguito si può scegliere se tentare di risolvere il problema autonomamente o inviare le informazioni al supporto tecnico Microsoft.

86
[WindowsXP] Sospensione e sua utilità
Il tempo di accesso al Sistema Operativo Windows è sempre stato un problema, soprattutto se abbiamo necessità di operare velocemente sulla nostra macchina, o semplicemente se siamo snervati dalle lunghe attese, che ogni volta prendono quei buoni 40-60 secondi. WindowsXP ha posto rimedio a questo problema creando l'utiltà di 'Sospensione'; tramite questa opzione WindowsXP è in grado di salvare la sessione sul disco ed interrompere l'alimentazione della macchina senza rischi; in questo modo un successivo riavvio, ripristinerebbe la sessione salvata, garantendo un tempo di accesso al sistema realmente breve. Per sospendere il sistema bisogna andare su: Chiudi Sessione - Scegliere l'opzione Sospendi - e cliccare OK.

87
Windows Xp Come impedire la masterizzazione sul nostro PC
Sicuramente nel nostro ufficio, o a casa, siamo i soli ad avere il PC con il masterizzatore (guarda il caso!). Pertanto orde di colleghi (o parenti stretti), ronzano sovente nelle nostre vicinanze sino a chiederci di usare il PC per masterizzarsi le loro copie personali. Stufi di questa situazione, potreste inventarvi un guasto, ma ricordatevi che durante la vostra assenza, comunque cercherebbero di usare lo stesso il vostro PC per i loro comodi. Vediamo allora come, con WindowsXP, è possibile impedire di masterizzare. Anche per questa volta usiamo il Registro di Sistema, e troviamo la seguente chiave: [HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoft
WindowsCurrentVersionPoliciesExplorer
Adesso, posizionatevi a destra del Pannello e fate su Modifica-Nuovo- Valore DWORD. Dategli come nome NoCDBurning. Cliccateci due volte sopra il nostro nuovo valore ed inserite “1” (senza virgolette). In questo modo non abbiamo fatto altro che disabilitare la proprietà CDR. Noteremo infatti che sparirà la voce Invia i file a.. "masterizzatore". Finalmente possiamo tenere lontana molta gente dal nostro pc con una scusa qualsiasi... ed anche se vorranno verificare di persona, nessun problema Smile.
Chiaramente possiamo riabilitare la funzione: per fare ciò sarà sufficiente assegnare al valore NoCDBurning, il valore valore 0.

88
[Windows95/98] Cambiare le schermate di Windows
Ecco un trucco classico buono per tutte le stagioni. Volete cambiare le schermate di Windows 95 o 98? Esistono vari programmi in grado di farlo, il problema però è che non volete spendere un soldo, beh potete farlo... I nomi dei file delle schermate di windows sono: Logo.sys - immagine di partenza di Windows 95 (non c'è in Windows 98 in quanto è incluso in io.sys vedi sotto come fare); Logow.sys - immagine di attesa della fine sessione di Windows Logos.sys - immagine di fine sessione di Windows
I files si trovano nella directory c:Windows
Per modificare questi file dovete semplicemente aprire MSPaint.exe, cioè il paint fornito con il windows: infatti anche se sono in formato .sys quei files non sono altro che file in formato .bmp con delle precise dimensioni (320x400). Una volta aperti e modificati dovrete salvarli con stesso nome ed estensione del file (vi consiglio di tenere da parte i files originali ad esempio rinominandoli o salvandoli su un floppy) ed ogni volta che dovranno apparire quelle schermate, verrà visualizzata la vostra schermata personalizzata. Se disponete di Windows 98 e volete personalizzare la schermata di avvio create una immagine in formato bitmap (bmp) di dimensione 320X400 con 256 colori e salvatela come LOGO.SYS dentro c:; poi mettete la riga LOGO=1 nel file nascosto MSDOS.SYS alla riga [OPTION].

89
[WindowsXP] Nascondere utente in logon su windows XP
In Windows XP si ha una funzione che permette di nascondere la visualizzazione di un qualsiasi account nella finestra di logon di accesso al sistema. In questo modo l'account creato risulterà a tutti gli effetti funzionante ma invisibile agli occhi degli altri utenti del pc.

Entrare nel registro e posizionarsi alla chiave HKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoftWindows NTCurrentVersionWinlogonSpecialAccountsUserList

Cliccare con il tasto destro del mouse su un qualunque punto vuoto della parte destra della finestra del registro, quindi dal menu a cascata scegliere la voce NUOVO, VALORE DWORD. Rinominare il valore appena creato con il nome dell'account che si vuole nascondere, quindi cliccarci sopra due volte e inserire nella casella DATI VALORE il numero 0
Chiudere il registro di sistema e riavviare il pc per rendere effettive le modifiche.

90
[Windows2000] Nascondere utente in logon su windows2000
Una funzione simile a quella citata sopra e relativa ad XP è disponibile anche in Windows 2000, ma è limitata alla possibilità di nascondere, nella finestra di accesso al sistema operativo, il nome dell'utente che ha avuto per ultimo accesso allo stesso. Operare in questo modo:

Aprire il registro di Sistema e posizionarsi alla chiave HKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoftWindows NTCurrentVersionWinlogon

Cliccare con il tasto destro del mouse su un qualunque punto vuoto della parte destra della finestra, quindi dal menu a cascata scegliere la voce NUOVO, VALORE STRINGA.
Dare al valore appena creato il nome DontDisplayLastUserName quindi cliccarci sopra due volte e inserire nella casella DATI VALORE 1 per nascondere l'account e 0 per rivisualizzarlo. Chiudere il registro di sistema e riavviare il pc per rendere effettive le modifiche

91
[Windows2000/NT/XP] Abilitare il tasto di shutdown nella dialog box di Winlogon
I sistemi operativi Windows NT Workstation, 2000 e XP Professional permettono di chiudere il sistema anche senza aver effettuato l'accesso alla macchina tramite il normale logon. Tale funzione risulta invece disattivata in Windows 2000 server. Insomma il bottone per eseguire lo shutdown della macchina senza dover effettuare il logon è normalmente disabilitato. Per disattivare tale funzione anche nei sistemi operativi sopra citati, in modo da forzare l'utente ad effettuare il logon prima di un'eventuale chiusura, occorre procedere così: Entrare nel Registro (Start - Esugui - regedit) e posizionarsi alla chiave: HKEY_LOCAL_MACHINESoftwareMicrosoft
WindowsNTCurrentVersionWinlogon

Cliccare con il tasto destro del mouse su un qualunque punto vuoto della parte destra della finestra del registro di sistema, quindi dal menu a cascata selezionare la voce NUOVO, VALORE STRINGA. Dare alla stringa appena creata il nome ShutdownWithoutLogon, quindi cliccarci sopra e inserire il valore 1 o 0 a seconda delle necessità: 1 potete fare lo Shutdown senza fare il Logon, 0 il tasto di Shutdown è disponibile solo dopo aver fatto il Logon
Chiudere il registro di sistema e riavviare il pc per rendere effettiva la modifica.

92
[Windows2000] Difendersi dalle connessioni sconosciute
Chissà quanti di voi avranno ricevuto una bolletta telefonica salatissima per aver utilizzato senza saperlo i dialer. Infatti la maggior parte dei siti offrono questo tipo di servizio in maniera truffaldina, ovvero nascondendo per bene il prezzo della telefonata nel contratto...scritto in cirillico. I più corretti invece evidenziano sempre i costi delle chiamate prima di far scaricare il programma (solitamente un eseguibile).
Bene, adesso offriamo ai possessori di macchine con installato Windows2000, un trucco per bloccare l'utilizzo dei dialer.
Inanzi tutto lanciamo Risorse del Computer e clicchiamo sul menu Strumenti -> Opzioni cartella -> Visualizzazione e spuntiamo la casella "Visualizza cartelle e file nascosti", quindi clicchiamo su Ok. A questo punto, clicchiamo sull'unita' principale del nostro hard disk (generalmente C:), andiamo alla cartella Documents and Settings -> All Users -> Dati applicazioni -> Microsoft -> Network -> Connections -> Pbk
Clicchiamo a questo punto sul file "rasphone.pbk" presente nella cartella con il tasto destro del mouse e selezioniamo dal menu contestuale che si aprirà l'opzione Proprietà, infine spuntiamo la casella di Sola lettura. Ed in questo modo bloccheremo le connessioni.

93
[Registro di Sistema] Eliminare il Dr. Watson
Quando sotto Windows NT, 2000 o XP un programma va in crash, esso salva l'immagine corrente della memoria in un file. Questa operazione può richiedere tempo; inoltre occupa spazio su disco. In windows Xp Dr. Watson può diventare pericoloso in termini di privacy: quando abbiamo un crash Windows chiede se vogliamo trasmettere un rapporto a Microsoft: se per esempio nel momento del crash Word era in esecuzione magari mentre stavamo lavorando ad un documento riservato, Microsoft riceverebbe tale testo in forma leggibile. Per disattivare Dr. Watson aprire il menù start, fare clic su esegui e digitare regedit. All'apertura del registro andare a Hkey_local_machinesoftwaremicrosoft
windowsNTcurrentVersion e eliminare la chiave AeDebug. Per ripristare Dr. Watson da esegui digitare drwtsn32 -i

94
[Windows 2000/XP] Terminare velocemente la connessione
Per interrompere una connessione ad internet possiamo intervenire sull'icona presente vicino all'orologio. Tuttavia è possibile impostare una sequenza di tasti per disconnetersi più rapidamente. Creare un collegamento al file rasdial.exe presente in c:winntsystem32.
Cliccate poi con il tasto destro sul collegamento appena creato e cliccare su proprietà. Qui completare il campo Destinazione aggiungendo l'opzione /disconnect; infine assegnare una combinazione di tasti a propria scelta.

95
[WindowsXP] Come modificare il comportamento della funzionalità di raggruppamento dei pulsanti
In base all'impostazione predefinita, quando si abilita l'opzione "Raggruppa pulsanti" nelle proprietà della barra delle applicazioni, gli elementi vengono raggruppati solo quando i pulsanti sulla barra delle applicazioni iniziano a diventare troppo piccoli. L'elemento aperto per primo viene raggruppato per primo.
Per modificare questo comportamento, creare la voce DWORD "TaskbarGroupSize" nella chiave del Registro di sistema riportata di seguito: HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoftWindows
CurrentVersionExplorerAdvanced
I valori validi per questa chiave sono i seguenti: 0 - (valore predefinito) raggruppamento per età (prima il gruppo più vecchio) 1 - raggruppamento per dimensione (prima il gruppo più grande) 2 - raggruppamento di qualsiasi gruppo di dimensione 2 o superiore 3 - raggruppamento di qualsiasi gruppo di dimensione 3 o superiore Disconnettersi e quindi riaccedere al computer per rendere effettiva la modifica.

96
Windows XP - Disattivare l'avvio automatico dei CD
Nelle precedenti versioni di Windows, l'avvio automatico dei CD si disattivava con semplicità togliendo la spunta da "Notifica inserimento automatico" da Gestione Periferiche=>CD-Rom=>Proprietà.
In Windows XP pro e home la procedura non è così immediata come in precedenza. Nella versione Home dobbiamo addirittura agire sul registro..
> Windows XP Home Edition
- Avviate REGEDIT (da Start=>Esegui);
- Portatevi sulla seguente chiave di registro:
[HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoftWindows
CurrentVersion PoliciesExplorer]
- Editate (se esistente) o Create un Nuovo => Valore DWORD, denominandolo come segue:
NoDriveTypeAutoRun
- Assegnategli il valore su base Decimale "181" (ovviamente senza le virgole).
- Chiudete REGEDIT;
- Riavviate Windows per rendere effettiva la modifica.
..Fatto!!
> Windows XP Professional
- Avviate GPEDIT.MSC (da Start=>Esegui);
- Fate click su "Configurazione Computer";
- Quindi selezionate "Modelli Amministrativi" e "Sistema";
- Scorrete l'elenco finché trovate la voce "Disattiva Riproduzione Automatica" e selezionatela con un doppio click del mouse;
- Dalla finestra successiva selezionate la voce "Attivata";
- Confermate il tutto e chiudete il pannello di amministrazione.
..Fatto!!
Dopo queste modifiche, quando inserirete un CD nel lettore (o masterizzatore), questo non avvierà nessun setup, software o qualsiasi operazione di AutoPlay.

97
[Windows 9X/ME] Accelerare la visualizzazione del Desktop
E' possibile accelerare la visualizzazione del Desktop (se questa è diventata lenta a causa dell'elevato numero di icone che Windows deve caricare) aumentando la cache per le icone.
Aprite il registro di configurazione di Windows (Start - Esegui - Regedit) e cercate la chiave Hkey_Local_MachineSoftwareMicrosoftWindows
CurrentVersioneExplorer
Dal menu Modifica seguite il percorso Nuovo - Stringa. Date alla nuova stringa il nome "MaxCachedIcons" (senza le virgolette). Selezionate la stringa appena creata e cliccate sulla voce Modifica del menu Modifica. Assegnate alla stringa il valore "1024". Cliccate sul pulsante OK per confermare, chiudete l'editor di configurazione e riavviate il sistema.

98
[Windows 2000] Evitare i cambi password
Se sul PC create un unico account che permette l'accesso al computer da parte di più utenti, può essere necessario impedire agli utenti di modificare la password. Se uno di essi infatti modificasse questo parametro ad insaputa degli altri, impedirebbe loro di accedere al computer.
Utilizzate i servizi di gestione cliccando con il tasto destro del mouse sull'icona Risorse del Computer e selezionate la voce Gestisci.
Nel menu di sinistra scegliete l'opzione "Utenti e gruppi locali" e selezionate l'utente a cui volete porre la limitazione del cambio password. Attivate poi la casella con la voce "Modifica password non consentita".

99
[Windows 9X/ME] Trovare velocemente il puntatore del mouse sullo schermo
Potete fare in modo che il puntatore del mouse compaia in una posizione fissa dello schermo tramite una combinazione di tasti. Cliccate con il tasto destro del mouse su un punto vuoto del desktop e dal menù a tendina selezionate la voce Nuovo e quindi Collegamento. Apparirà una finestra: nel campo "Immettere il percorso per il collegamento:" digitate il comando:

RUNDLL32 User,setcursorpos
Cliccate sul pulsante Avanti e, dopo aver assegnato un nome al collegamento, cliccate sul pulsante Fine. Cliccate con il tasto destro sul collegamento appena creato e scegliete la voce Proprietà. Nel campo "Tasti di scelta rapida" premete la combinazione di tasti che intendete utilizzare (per esempio CTRL+ALT+I) e confermate cliccando sul pulsante OK. Quando utilizzerete la combinazione di tasti inserita in precedenza, il puntatore si sposterà nell'angolo superiore sinistro dello schermo e sarà così facilmente individuabile.

100
[Windows98/2000] Aprire una finestra Dos in una directory
Quante volte abbiamo avuto bisogno di aprire una finestra DOS in una determinata directory?! Purtroppo, raggiungere la directory desiderata col comando CD non è per nulla agevole, considerato peraltro il fatto che il DOS mal digerisce i nome lunghi di file e directory. Questo trucco mostra come aprire una finestra DOS direttamente nella directory selezionata da GESTIONE RISORSE.
- Apriamo il menu AVVIO/ESEGUI e digitiamo il comando REGEDIT.
- Selezioniamo la chiave HKEY_CLASSES_ROOTfoldershell.
- Facciamo clic col tasto destro del mouse e scegliamo l'opzione Nuovo/Chiave e chiamiamo la nuova chiave: DOS PROMPT.
- Selezioniamola, e creiamo un'altra chiave chiamandola COMMAND.
- Spostiamoci sulla parte destra dello schermo, facciamo doppio-click sulla chiave appena creata e impostiamo il valore: COMMAND.COM /K
- A questo punto abbiamo terminato e possiamo uscire dal registro di configurazione. Ora, cliccando col tasto destro del mouse su una qualunque cartella visualizzata in GESTIONE RISORSE, apparirà il menu contestuale con la nuova voce "DOS PROMPT"; selezionatela e la finestra DOS si aprirà magicamente posizionata sulla directory voluta.

101
[Windows 2000] Il computer "invisibile"
Modificando il Registro di Configurazione potete fare in modo che il vostro computer risulti invisibile in rete.
Avviate l'editor del registro di sistema, quindi cercate la chiave seguente:
HKEY_LOCAL_MACHINESYSTEMCurrentControlSet ServicesLanManServerParameters
All'interno del pannello di destra create, qualora non esista già, un valore DWORD (selezionate dal menù "Modifica" la voce "Nuovo...", quindi "Valore DWORD") ed attribuitegli il nome "Hidden" (senza le virgolette).
Fate doppio clic sul valore DWORD "Hidden" appena creato ed assegnategli il valore 1.
Per fare in modo, successivamente, che il vostro computer sia di nuovo visibile in rete locale, sarà sufficiente assegnare a "Hidden" il valore 0.

102
[Windows 2000] Ripristino del menù di avvio
Quando si installano diversi sistemi operativi sullo stesso computer può capitare che scompaia la voce relativa a Windows 2000 nel menù di avvio. Si può ovviare a questo inconveniente ripristinando i file che si incaricano di mostrare tale menù. I file in questione sono denominati Ntldr e Ntdetect.com e si trovano nella directory radice del disco fisso e devono essere sostituiti con quelli che vengono utilizzati di default da Windows 2000. Potete trovare questi file nel CD-ROM di installazione di Windows 2000, nella cartella i386.

103
[Windows XP] Disattivare l'Autoplay dei lettori CD-ROM
E' possibile disattivare l'autoplay dei CD-ROM. Aprite la finestra Risorse del Computer e cliccate con il tasto destro del mouse sull'icona della periferica in relazione alla quale desiderate modificare le proprietà. Dalla finestra che apparirà selezionate la cartella "AutoPlay" e attivate in basso la casella "Richiedi sempre la scelta dell'operazione" per ogni voce presente nel menu a tendina (File musicali, Immagini, File video, Contenuto misto e CD musicale). Confermate la scelta cliccando sul pulsante "Applica" e quindi sul pulsante OK. Inserite un CD-ROM nel lettore ed attendete che vi compaia la finestra di selezione dell'operazione, selezionate poi l'opzione "Nessuna operazione" e attivate la casella "Esegui sempre l'operazione selezionata".

104
[Windows 2000] Uso di Msconfig anche sotto Windows 2000
Usando il programma MsconfigW2k potete modificare facilmente i file System.Ini, Win.Ini e Boot.Ini, attivare o disattivare singolarmente i vari servizi di Windows 2000 e gestire l'esecuzione automatica dei programmi.
Potete scaricare il programma MsconfigW2k cliccando qui.
Una volta decompresso l'archivio ZIP, il programma potrà essere utilizzato subito cliccando due volte sul file eseguibile.

105
[Windows XP] Effettuare il download degli aggiornamenti
Tramite il Catalogo di Windows Update è possibile scaricare da internet i file degli aggiornamenti per salvarli poi, per esempio, su CdRom.
Aprite Windows Update e sotto il menù "Vedere anche" selezionate la voce "Catalogo di Windows Update". In alto troverete la voce "Trova aggiornamenti per Microsoft Windows". Selezionando tale voce, vedrete apparire un menù, nella parte destra della finestra, dal quale potrete scegliere la versione di Windows XP da voi utilizzata. Vi verrà mostrato un elenco con gli aggiornamenti disponibili. Selezionate quelli che desiderate scaricare premendo il tasto Aggiungi. Gli aggiornamenti verranno aggiunti nel Raccoglitore download al quale potrete accedere attraverso il menù presente nella parte sinistra della schermata. Selezionata quest'ultima voce, potrete visionare tutti gli aggiornamenti pronti per il download. Tramite il pulsante Sfoglia avrete la possibilità di decidere su quale cartella scaricare i file, operazione da effettuare premendo il tasto Download.

106
[Windows XP] Eliminate i documenti condivisi
Nella cartella Documenti Condivisi vengono immagazzinati i file che si intende condividere con gli utenti del sistema operativo. Potete eliminare tali documenti utilizzando il Regedit. Cercate la chiave seguente:

HKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoftWindows
CurrentVersion ExplorerMyComputerNameSpace
DelegateFolders

ed eliminate la sottochiave: {59031a47-3f72-44a7-89c5-5595fe6b30ee}

Chiudete poi il registro di sistema.

107
[WindowsNT] Come velocizzare l'avvio di PC collegati in rete
Potreste notare dei rallentamenti in fase di avvio di personal computer con sistema operativo Windows NT (ma anche 2000 e XP) collegati in rete locale. Questo fatto è di solito dovuto al tempo impiegato da Windows NT per l'aggiornamento delle policy di gruppo. Ecco come ovviare al problema: aprite il Registro di Sistema (Start-Esegui-Regedit) e trovate la seguente chiave:

HKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoftWindows
CurrentVersionpoliciessystem

Adesso cercate, nel pannello di destra, questi due valori:

- SynchronousMachineGroupPolicy

- SynchronousUserGroupPolicy

Se non vi sono, create due nuovi valori DWORD ed attribuite loro i seguenti nomi : "SynchronousMachineGroupPolicy" e "SynchronousUserGroupPolicy" (senza le virgolette). Assegnate ad essi il valore 0. Ravviate il PC e... enjoy the new speed Smile

108
WindowsXP "Copia nella cartella" e "Sposta nella cartella" nel menu contestuale
Vediamo oggi un’ulteriore personalizzazione del menu contestuale di Windows XP: aggiungeremo due voci che ci daranno la possibilità di copiare o spostare i file e le cartelle selezionate. Un’utile alternativa al trascinamento col mouse o al solito taglia (o copia) & incolla.

Per fare questo apriamo il registro di sistema (Start – Esegui – Regedit) e posizioniamoci alla chiave: HKEY_CLASSES_ROOTAllFilesystemObjectsshellex
ContextMenuHandlers

Al suo interno creiamo, da Modifica - Nuovo – Chiave, una nuova chiave a cui assegneremo nome Copy To; facciamo doppio clic sulla stringa Predefinito che troviamo nella sezione di destra del registro e incolliamo nel campo Valore questo:
{C2FBB630-2971-11D1-A18C-00C04FD75D13}

Creiamo con la stessa procedura un’altra chiave (sempre all’interno della chiave HKEY_CLASSES_ROOTAllFilesystemObjectsshellex
ContextMenuHandlers) attribuendogli come nome Move To. Doppio clic sulla stringa Predefinito e nel campo valore incolliamo:
{C2FBB631-2971-11D1-A18C-00C04FD75D13}

Chiudete il registro di sistema e verificate i cambiamenti immediati al menu contestuale: saranno comparse le voci "Copia nella cartella" e "Sposta nella cartella".

109
[WindowsXP] Spegnere e riavviare XP con un solo clic Ecco due batch utili per spegnere e riavviare XP con un solo clic.
Questi due batch servono a spegnere e riavviare Xp con un clic

Spegnimento/Riavvio in Xp

prendete il blocco note e incollateci dentro questo:

@echo off
shutdown -s
cls

Questo serve a spegnerlo, salvate con nome (utilizzate le virgolette come da esempio) "uscita.bat" altrimenti il file verrà salvato come .txt, non utilizzate i nomi come exit perchè questo corrisponde a un comando e il sistema esegue prima i comandi suoi, quindi i nomi che volete assegnare ai batch devono essere diversi.

Per riavviare il pc:

@echo off
shutdown -r
cls

e assegnate un nome tipo riavvio.bat
Per vedere le altre opzioni del comando digitate dal prompt di dos shutdown /?

110
[WindowsXP] Disabilitare l'assistente di ricerca
In Windows XP ogni volta che andiamo ad utilizzare la funzione di ricerca ci viene in aiuto il cagnolino Microsoft che scava davanti ai nostri occhi. Per chi trova questa interfaccia un po' complicata e soprattutto con tempi di caricamento alquanto lunghi... e poco professionale... ecco il modo per escludere questa animazione e far tornare una più sobria e classica finestra di ricerca:
Aprite il registro di sistema del vostro sistema operativo (Start - Esegui - Regedit) e posizionatevi alla chiave di registro:
HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoft WindowsCurrentVersionExplorerCabinetState
Ora all'interno di questa chiave create un nuovo Valore Stringa (Modifica - Nuovo - Valore Stringa) e assegnategli come nome "Use Search Asst" facendo attenzione a non mettere le virgolette e a rispettare gli spazi. Fate doppio click sulla stringa appena creata e assegnate valore NO. Chiudete il registro e riavviate il PC per rendere effettive le modifiche.

111
I caratteri jolly
Quando si effettua la ricerca di un file o di una cartella in Windows, è consentito l'utilizzo dei cosiddetti "caratteri jolly" per limitare il numero dei risultati della ricerca, e rendere in questo modo più facile trovare quello che si sta cercando.
I caratteri jolly hanno questo nome perché possono assumere il valore di tutti gli altri caratteri:
Asterisco (*):
L'asterisco sostituisce uno o più caratteri della stringa che si sta cercando. Se state cercando un file il cui nome inizia con "TESTO", potete scrivere nel campo di ricerca: TESTO*
In questo modo la ricerca darà per risultato tutti i file il cui nome inizia con "TESTO", come testo1.txt, testo_musica.doc, ecc. ecc.
Per limitare maggiormente il numero dei risultati della ricerca, è possibile aggiungere alla stringa l'estensione del file cercato: TESTO*.DOC
In questo modo la ricerca darà per risultato tutti i documenti di Word il cui nome inizia con "TESTO".
L'asterisco può essere posizionato anche davanti alla stringa di ricerca:
*.TXT cerca tutti i file con estensione TXT.
*TESTO* cerca tutti i file il cui nome contiene la stringa "TESTO" (musica_testo.doc, testo1.doc)
Punto interrogativo (?)
Il punto interrogativo può essere utilizzato allo stesso modo dell'asterisco, ma sostituisce un solo carattere della stringa di ricerca. Esempio: TEST?.DOC dà come risultato TEST1.doc, TESTA.doc, ecc... ma non TESTO_UNO.TXT

112
Ottimizzare l'avvio di piu' applicazioni Per velocizzare l'avvio di più applicazioni in simultanea: cliccare su Start - Programmi e lanciare tutti i programmi e le applicazioni che ci interessano facendo attenzione di tenere premuto il tasto Shift.
In questo modo non saremo più obbligati ad attendere che la singola applicazione si sia aperta per aprirne un'altra, ed inoltre il menù Programmi non si chiuderà fastidiosamente ad ogni lancio e rimarrà quindi sempre "on top".

113
[WindowsXP] Rimuovere i programmi bloccati nel menu Start
Per rimuovere nel menù Start di Windows XP, quella lista di programmi fissi che sono sistemati, al di sopra di una linea grigia nella colonna di sinistra del nostro menu di Avvio. Solitamente sono presenti di default l’icona di Internet Explorer e quella del client di posta elettronica predefinito. E comunque troveremo quei programmi che in passato abbiamo deciso di trascinarvici. Per chi vuole fare un po’ di ordine nel menù Start e togliere questa lista, ecco il trucco:
Aprire il registro di sistema (Start – Esegui – Regedit) e posizionarsi alla chiave:
HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoft WindowsCurrentVersionPoliciesExplorer
Al suo interno, nella colonna di destra, se non presente, creare un nuovo valore DWORD (Modifica – Nuovo – Valore DWORD) e nominarlo NoStartMenuPinnedList. Cliccando due volte sul valore appena creato andiamo a settare al suo interno 1, per abilitare la restrizione. Chiudiamo il registro e riavviamo il PC per rendere effettiva la modifica.
Per tornare alla situazione precedente sarà sufficiente sostituire al valore 1 il valore 0 all’interno di NoStartMenuPinnedList.

114
Windows - Come rendere "invisibile" un Drive...
Molti utenti lavorano su PC condivisi con altre persone (colleghi, familiari..etc.). Nasce spesso la necessità di proteggere alcuni dati, personali o comunque importanti, da occhi indiscreti e soprattutto da mani inesperte.
Esistono alcuni software che consentono di impostare password per l'accesso a files e cartelle, ma manipolando opportunamente il registro di Windows è possibile rendere INVISIBILE uno o più dischi di sistema. In pratica i Drive che andremo a proteggere non saranno più visibili sia in Esplora Risorse che in Risorse del Computer; i collegamenti a programmi e applicativi residenti in tali drive, saranno comunque funzionanti.
Ecco come fare:
- Avviate l'editor di registro REGEDIT (da START->Esegui);
- Portatevi sulla seguente chiave di registro: HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoftWindows
CurrentVersionPoliciesExplorer
- Qui create un Nuovo->Valore DWORD denominandolo come segue:
NoDrives
- Successivamente assegnategli il valore Esadecimale relativamente al drive da "nascondere" basandosi sulla seguente tabella:
Valore HEX Drive
1 A
2 B
4 C
8 D
10 E
20 F


- Supponiamo per Es. di rendere invisibile il Drive "A" .... basta assegnare a NoDrives il valore Esadecimale "1" (ovviamente senza le virgolette);
- Riavviate Windows ...Fatto!
Al riavvio, infatti noterete che il drive "A" non sarà più presente in Risorse del Computer.
Per Rendere nuovamente visibile il drive, basta eliminare la Chiave NoDrives creata in precedenza.
NB. Va precisato che questo tipo di protezione può essere aggirata da una sessione di MS-Dos, da dove i drive nascosti risultano raggiungibili

115
Windows XP - Terminare in modo automatico le Applicazioni che NON Rispondono
Chissà quante volte Vi sarà capitato che un'applicazione rimane bloccate e "non risponde più". ...Bene, adesso non più!
Basta infatti Una modifica al file di Registro di WinXP per far sì che queste applicazioni siano terminate in modo Automatico da XP stesso, forzandone la chiusura.
1. Portatevi sulla seguente chiave di registro:
HKEY_USERS.DEFAULTControl PanelDesktop
2. Impostate a "1" il valore di "AutoEndTasks"
NB. impostando "0" la funzione verrà disattivata nuovamente.
In questo modo guadagneremo anche in STABILITA'; spesso infatti, la gran parte dei CRASH è generata proprio da un applicazione che "NON Risponde"!!

116
Windows - Spostare rapidamente Cartelle e File
In molti hanno ormai imparato ad usare le comode funzioni di Copia/Incolla per spostare e/o copiare dei file o cartelle in modo veloce.
Tuttavia, in pochi utilizzano un'altra funzione, ancora più veloce, per effettuare le stesse operazioni: la funzione "Invia a".
La funzione INVIA A, fa parte del menu contestuale di windows relativo a file/cartelle/documenti (quando fate click con il pulsante destro). Nel relativo menu avrete un elenco di possibili destinazioni come Desktop e posta.
Perché non aggiungere a questo elenco anche le destinazioni che usiamo più spesso ...per esempio una cartella dove salviamo i nostri documenti.
Aggiungere un collegamento al menu INVIA A (SendTo)
Ecco Come Fare:
- Portatevi, tramite "Risorse del Computer" fino alla vostra Cartella (senza aprirne il contenuto);
- Quindi fate click con il pulsante destro su di essa e, dal menu contestuale, selezionate "Crea Collegamento".
- Creato il collegamento (se volete, rinominatelo a vs. piacere), non ci resta che spostarlo nella cartella "SendTo" di Windows....
- Per farlo basta scrivere SENDTO nella casella del menu START->ESEGUI
- Non vi resta che trascinare all'interno di SendTo il collegamento appena creato.
Dopo questa operazione, quando fate click con il pulsante destro su un documento o cartella, nel relativo menu avrete anche la destinazione appena creata.

117
Utilizzo del comando COMP in Windows 2000
Sotto Windows 2000 è presente una piccola utility che consente di confrontare il contenuto di due file, o di due set di file, un byte alla volta in modo da verificarne eventuali differenze. L'utility, richiamabile da qualsiasi finestra di comandi DOS, è comp.exe. Il comando comp consente di confrontare file presenti sulla stessa unità o nella stessa directory oppure su unità e in directory differenti. Durante il confronto, comp visualizza i nomi e i percorsi dei file.
Tutta la sintassi corretta:
comp [dati1] [dati2] [/d] [/a] [/l] [/n=numero] [/c]
Parametri:
dati1
Specifica il percorso e il nome del primo file o set di file da confrontare. Per specificare più file utilizzare i caratteri jolly (* e ?)
dati2
Specifica il percorso e il nome del secondo file o set di file da confrontare. Per specificare più file utilizzare i caratteri jolly (* e ?)
/d
Visualizza le differenze in formato decimale. Il formato predefinito è esadecimale
/a
Visualizza le differenze sotto forma di caratteri
/l (elle)
Visualizza il numero della riga su cui è stata rilevata una differenza, anziché visualizzare l'offset del byte
/n=numero
Confronta le prime n righe di entrambi i files anche se sono di dimensioni differenti
/c
Confronta i files ignorando la corrispondenza tra maiuscole e minuscole
Esempio
Per confrontare il contenuto della directory C:Documenti con la directory di backup immaginibackuptopmodel, digitare quanto segue:
comp c:documenti immaginibackuptopmodel
Per confrontare le prime dieci righe del file di testo contenuti nella directory Indice con la directory Indicebackup e visualizzare il risultato in formato decimale, digitare quanto segue:
comp Indice*.txtIndicebackup*.txt/n=10/d

118
[WindowsXP] Impedire la visualizzazione di un programma nell'MFU
Vediamo come impedire la visualizzazione di un determinato programma nella sezione delle applicazioni utilizzate più di frequente (MFU, Most Frequently Used) del menu di avvio di Microsoft Windows XP.
Avviare l'editor del registro di sistema e posizionarsi alla chiave
HKEY_CLASSES_ROOTApplications Nome programma.exe
dove Nome programma.exe è il nome del file eseguibile utilizzato per avviare il programma.
Qui aggiungere un valore stringa vuoto denominato NoStartPage.
Chiudere l'editor del registro di sistema e riavviare il computer.

119
Windows XP - Recuperare la Password di Accesso
L'uso delle password è divenuto ormai un tema molto ricorrente. E' possibile recuperare la password di accesso a Windows XP. Per prevenire l’eventuale dimenticanza, Microsoft ha previsto una funzione di recupero, anche se non è facilmente identificabile. Basta infatti creare un dischetto di recupero della password con cui sbloccare l’accesso a Windows. Ovviamente è opportuno riporre il disco in un luogo sicuro, dato che con esso sarà possibile accedere al sistema anche con una password errata.
- Portatevi nel "Pannello di Controllo" e fate click su "Account Utente";
- Selezionate l'utente di cui si vuole salvare la password;
- Nella sezione Operazioni Correlate (in alto a sx), fate click su "Reimpostazione Password";
- Inserite un dischetto vuoto nel drive "A" e seguite le istruzioni.
In seguito, qualora si presenti la necessità di recuperare la password:
- Avviate Windows XP;
- Alla richiesta della password, digitatene una qualsiasi;
- Il sistema, oltre ad informarvi dell'errato inserimento della password, presenterà anche un link: "Utilizzare il disco di ripristino password";
- Bene.. Non vi resta che inserire il dischetto creato in precedenza e fare click sul link sopra citato;
- Seguite la procedura guidata che richiederà l'inserimento di una nuova password e vi riporterà nuovamente alla fase di Login;
- Per accedere utilizzate la nuova password.

120
Ritornare a Windows 98/ME da Windows 2000/XP e recuperare Cartelle e Documenti
Molti che sono passati a Windows 2k/XP, si interrogano spesso su come "tornare indietro" e come RECUPERARE documenti e cartelle da partizioni NTFS, volendo re-installare il più anziano ma più leggero Windows 98... A volte tornare indietro può risultare più difficile del previsto!! Questa necessità si pone soprattutto a molti utenti passati a Win2000 o che hanno acquistato un PC con preinstallato WinXP, dopo che hanno riscontrato notevoli problemi con le periferiche e i relativi driver poiché non compatibili con i nuovi sistemi operativi di Microsoft. Infatti, molti accessori e addirittura moltissime periferiche non dispongono di driver ottimali per XP. Puntualmente, la maggior parte degli utenti, tende a tornare a Win98, riscontrando notevoli problemi... Microsoft infatti non considera mai la possibilità di tornare ad un sistema operativo giudicato "obsoleto" dalla stessa ....(sarà obsoleto ma è sempre più leggero e veloce del farraginoso XP)
Come fare allora??

1 Partire con il disco di ripristino di WIN98 in modalità DOS ed eseguire Fdisk per eliminare la partizione esistente e crearne una nuova.

Procedere come segue:

- Impostare il Boot-up del Bios su "A" (come prima unità) e avviare il PC inserendo il disco di ripristino di W98.

- Portatevi in modalità DOS (prompt dei comandi).

- Avviare Fdisk (presente nel dischetto di ripristino di Win98).

- Eliminare partizione primaria.

- Creare nuovamente una Partizione primaria.

- Formattare l'Hard disk.

2 Riavviare il PC inserendo il disco di installazione di Win98


NB. Attenzione!! non dimenticatevi di impostare il Boot-up dal Bios su CD prima di procedere.
3 Se vogliamo recuperare i Dati... dipende dal FileSystem

Win98/ME, infatti, gestisce solo partizioni FAT32 e non NTFS.

3.a Recuperare i dati da FAT32

- Impostare il Boot-up del Bios su "A" (come prima unità) e avviare il PC inserendo il disco di ripristino di W98.

- Portatevi in modalità DOS (prompt dei comandi).
- Eliminare le Cartelle "Programmi" e "Windows" con il comando dos:
DELTREE C:WINDOWS
DELTREE C:Programmi

- Installare il Nuovo sistema operativo (Win98/ME) ..vedi punto 2
- Fatto! ..Tutte le altre Cartelle infatti resteranno perfettamente integre, quindi potrete comunque disporre dei documenti in esse contenuti.
NB. Ricordatevi di eliminare anche i file di scambio di Win2x/XP che si trovano sulla cartella principale ...per recuperare spazio sull'Hard Disk

3.b Recuperare i dati da NTFS

Per recuperare i dati da partizioni NTFS bisogna ricorrere per forza a programmi di terze parti come Partition Magic (7 o sup.) per convertire le partizioni NTFS in FAT32 (vedi Fig.) e quindi procedere come descritto al punto 3.a.

121
Come riattivare Windows XP dopo la reinstallazione del sistema
Una peculiarità di Windows XP è l'attivazione. Infatti se ci troviamo costretti a modificare l'hardware sarà necessario la reinstallazione del sistema con una successiva riattivazione.
Il cambiamento dell'hardware richiede la riattivazione poiché il sistema operativo, meno "sveglio" e più fastidioso dei suoi predecessori si convince che è stata effettuata un'istallazione su un nuovo PC.
Ma nel caso in cui reinstalliamo XP sullo stesso Hardware possiamo seguire questo trucco:
Copiare su un dischetto i file wpa.dbl e Wpa.bak presenti nella cartella C:WINDOWSsystem32.
Dopodiché procedere alla reinstallazione del sistema.
Una volta completata, accedere a Windows in modalità provvisoria (altrimenti alla modifica dei suddetti file riceveremmo l'errore "file in uso"), andare nella cartella C:WindowsSystem32.
Rinominare i file wpa.dbl e Wpa.bak in modo che non siano più riconosciuti, e copiare nella stessa cartella i file salvati sul dischetto.
Fatto tutto ciò sarà possibile riavviare il sistema che verrà magicamente riattivato.

122
[Windows XP] Limitare le operazioni consentite agli utenti
Se in fase di installazione di Windows XP avete creato diversi account per vari utenti, tenete presente che XP assegna a tutti i diritti di Amministrazione.
Potete cambiare tali caratteristiche aprendo il Pannello di Controllo e cliccando due volte sull'icona Account utente. Selezionate l'icona dell'utente in relazione al quale desiderate cambiare le impostazioni e cliccate sulla voce "Cambia il tipo di account". Nella finestra "Selezionare un nuovo tipo di account per...nome account", cliccate sulla casella "Limitato".
In questo modo l'utente in questione potrà solo modificare la sua password di accesso, cambiare le impostazioni del desktop, visualizzare i file da lui creati e accedere ai file contenuti nella cartella Documenti condivisi.

123
[Windows XP] Rendere private le cartelle Aprite Risorse del computer e fate doppio clic sull'unità in cui è installato Windows (generalmente l'unità C, a meno che il computer non disponga di più unità).
Se il contenuto della cartella è nascosto, in Processi del sistema fate clic su Visualizza il contenuto dell'unità. Portatevi sulla propria cartella utente (Documents and Settings - UTENTE). Fate clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella del proprio profilo utente (o una delle sottocartelle) e quindi scegliete "Condivisione e Protezione".
Qui spuntate l'opzione "Rendi la cartella Privata" per l'accesso esclusivo. Attenzione: questa opzione è disponibile solo per le cartelle incluse nel proprio profilo utente, ovvero la cartella Documenti e le relative sottocartelle e le cartelle Desktop, Menu Avvio, Cookies e Preferiti.
Se queste cartelle non vengono rese private, chiunque utilizzi il computer può accedervi. Quando si rende privata una cartella, anche le relative sottocartelle diventano private. Se si rende ad esempio privata la cartella Documenti, diventano private anche le cartelle Musica e Immagini.
Quando si condivide una cartella, tutte le relative sottocartelle diventano condivise, a meno che non le si renda private. È possibile rendere private le cartelle solo se l'unità è formattata con il file system NTFS. Inoltre è necessario aver impostato una password di accesso per la propria utenza. Se non la si possiede e si desidera crearla bisogna andare in Pannello di controllo - Account utente - Crea password. Da questo momento chiunque entrerà senza essersi loggato con la nostra password e cercherà di aprire la nostra cartella privata riceverà l'errore: "Impossibile accedere a C:Documents and SettingsUTENTE. Accesso Negato"

124
[Windows Xp] Abilitare il Firewall Windows XP include un firewall per desktop disabilitato di default. Per abilitarlo cliccate con il tasto destro sull'icona Risorse di rete e selezionate la voce Proprietà. Nella finestra che si apre, cliccate con il tasto destro sull'icona di connessione che intendete proteggere e selezionate la voce Proprietà. Cliccate sulla scheda Avanzate e, sotto la sezione Firewall e protezione Internet, abilitate la casella "Proteggi il computer e la rete limitando o impedendo l'accesso al computer da Internet". Cliccate sul pulsante OK per confermare.

125
Come eliminare sfondi indesiderati
Una delle tante e blasonate "mode" multimediali del momento è quella degli sfondi per i nostri schermi da PC.
Ne scarichiamo di tutti i tipi: paesaggi caraibici, animali esotici, film di Hollywood, macchine da sogno, ragazze mozzafiato...
Via uno, l'altro. Finché arriva il momento che, per volere nostro o di qualcun altro, dobbiamo disfarcene e magari anche con una certa celerità (si veda il caso del capoufficio serioso che non apprezza vezzi simili su un aggeggio aziendale...).
Quindi organizziamo la battuta di caccia sul nostro hard disk, iniziando chiaramente da proprietà dello schermo-sfondi, ma, ahinoi, non possiamo cancellarlo...
E riuscendo successivamente a cancellarli tutti, all'avvio del PC, comparirà ancora quello sfondo indesiderato. Io parlo di quelle immagini che trovandosi in una pagina web sono così invitanti da costringerci a usare la voce Imposta come Sfondo. Sono quegli sfondi che ad ogni avvio del PC, ad ogni spegnimento o riavvio, compaiono per alcuni secondi per poi sparire sovvrapposti da quello predefinito. Ma come è possibile, vi chiedete? Dove va a finire?
E' abbastanza semplice: si trova nella cartella:
C:WINDOWSApplication DataMicrosoftInternet Explorer.

126
[Windows 98-Me]Disabilitare la condivisione di files e stampanti Questa modifica del registro permetterà di nascondere il controllo di condivisione di file e stampanti, fermando finalmente quegli utenti che si divertono a smanettare creando (o disabilitando) nuovi file o stampanti condivisi.
Si agisce in questo modo:
Posizioniamoci sulle chiavi
HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoft WindowsCurrentVersionPoliciesNetwork
e
HKEY_LOCAL_MACHINESoftwareMicrosoft WindowsCurrentVersionPoliciesNetwork
All’interno di queste creare due nuovi valori Dword: NoFileSharingControl (che andrà poi a disabilitare la condivisione dei documenti) e NoPrintSharing (che disabiliterà le condivisioni stampanti).
Per attivare le restrizioni sarà sufficiente assegnare valore 1 (usando il doppio click sul valore appena creato) al Dword che ci interessa.
Testato su Windows 98 e liberamente tradotto da un documento Microsoft che dichiara funzioni anche su Windows 95 e ME.

127
[WindowsME] Ripristinare la configurazione di sistema
Si tratta dell'utilità "Ripristino configurazione di sistema" che trovate inclusa in Windows Millennium. Questa permette di ripristinare una configurazione stabile del sistema dopo un crash oppure dopo un calo di prestazioni di Windows. Serve più che altro a prevenire l'eliminazione accidentale di file necessari del sistema operativo (tipo quelli che trovate nella cartella Windows) ed è chiamata anche "System Restore" nella versione inglese. Tenete però presente che ripristinare i file significa ELIMINARE tutti quelli con estensioni DLL e EXE aggiunti successivamente alla creazione di un certo punto di ripristino, perciò se vi ritrovate pieni di questi file .EXE, non appena cercherete di ripristinare una configurazione sicura, questi andranno persi. Avviene questo perché l'utilità crederà che si tratti di software installato dopo la creazione dell'ultimo punto di ripristino: di conseguenza presumibilmente dannosi.
Per ovviare a questi inconvenienti vi sono alcune soluzioni: una potrebbe essere quella di eseguire periodicamente un backup dei file importanti su unità esterne removibili o direttamente su CD ROM riscrivibile, se si possiede un masterizzatore adatto all'uso. Un'altra soluzione può essere quella di memorizzare i file che si desidera salvare dal "Ripristino configurazione di sistema" in un'apposita cartella creata ad hoc all'interno di "Documenti". Infatti il contenuto di questa cartella non viene minimamente preso in considerazione dall'utilità.... misteri di Windows!

RaYoZ
Admin
Admin

Messaggi : 1040
Punti : 2245
Data d'iscrizione : 03.04.10
Età : 22
Località : immerso nei pensieri

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum